ecco un'analisi della nuova Inter di simone Inzaghi
Rubriche

LA NUOVA INTER DI INZAGHI 21/22

In questo articolo andremo ad analizzare quella che potrebbe essere la nuova Inter di Inzaghi.

Dopo la vittoria dello scudetto, le strade di Antonio Conte e dell’Inter si sono divise a causa di delle scelte effettutate dalla dirigenza nerazzurra, per far fronte ai problemi economici, con le quali l’allenatore non era d’accordo. Al suo posto è arrivato Simone Inzaghi. Il tecnico piacentino viene da 5 stagioni sualla panchina della Lazio in cui ha vinto 2 Supercoppe italiane e una Coppa italia, ha inoltre riportato i biancocelesti in Champions dopo 13 anni. Con un gioco basato sul 3-5-2 e il contropiede sembrerebbe essere l’uomo giusto per quest’Inter che difficilmente potrà andare ad investire sul mercato ma che dovrà probabilmente salutare almeno un big.

PORTA:

Per quanto riguarda il pacchetto dei portieri forse è arrivato il momento di cambiare qualcosa. L’ultima stagione ci ha dimostrato come Handanovic non sia più quello di una volta, difficilmente li neroazzurri interverranno sul mercato in questo reparto ma occhio a Radu che potrebbe approfittare del calo dello sloveno per provare a ritagliarsi il suo spazio. Difficilmente però Inzaghi, al suo primo anno, leverà il posto da titolare al capitano.

DIFESA:

In difesa sarà confermata la linea a 3 composta da Bastoni, De Vrij e Skriniar. Forse verrà acquistato qualcuno per sostituirli in caso di turnover ma di concreto non c’è ancora nulla. La titolarità di questi 3 non è assolutamente in discussione.

CENTROCAMPO:

Il pacchetto dei centrocampisti titolari sarà costituito dal trio Eriksen-Brozovic-Barella con Vidal, Sensi e Gagliardini pronti a far rifiatare. Anche qui difficilmente verranno effettuati acquisti, se non qualcuno per la panchina.

Per quanto riguarda gli esterni di centrocampo le cose sono ben diverse, sulla fascia destra il giovanissimo Hakimi sembrerebbe essere stato selezionato come vittima sacrificabile per risanare il bilancio neroazzurro. Al momento la dirigenza dell’Inter sta lavorando su 3 piste per sostituirlo: Florenzi, Emerson Palmieri e, momentaneamnete la più concreta, Claus del Lens. Non è da escludere un adattamento a destra di uno tra Perisic, D’Ambrosio o Darmian nella prima parte del campionato. Sulla fascia sinistra al momento Perisic sembrerebbe restare il titolare con Darmian e Young pronti a farlo rifiatare.

ATTACCO:

La coppia d’attacco al momento resta indiscutibile con Lukaku e Lautaro con quest’ultimo che però potrebbe essere sacrificato in caso la cessione di Hakimi non bastasse per risanare il bilancio neroazzurro. In entrata, la squadra di Milano, si sta interessando al giovane Raspadori di proprietà del Sassuolo. Chiaramente in caso di addio dell’argentino si inizierà ad osservare profili più importanti per sostituirlo.

PROBABILE FORMAZIONE:

Volendo abbozzare un probabile 11 titolare dell’Inter che verrà, schiereremmo la squadra con un 352: in porta Handanovic; Skriniar-De Vrij-Bastoni; Hakimi (Claus)-Barella-Brozovic-Eriksen-Perisic; Lukaku-Lautaro.

 

Vuoi rimanere sempre aggiornato sul Fantacalcio? Iscriviti alla nostra Newsletter e seguici sulla nostra pagina Instagram.

 

 

Condividi l'articolo se ti è piaciuto!