Accadde oggi: L'inter conquista la terza champions League
Amarcord Rubriche

ACCADDE OGGI: 22 MAGGIO

Accadde oggi, 22 maggio 2010, che l’Inter vinse la sua terza Champions League battendo 2-0 il Bayern Monaco di Louis Van Gaal a Madrid.

Era la sera del 22 Maggio del 2010 e l’Inter si apprestava a vivere una notte magica allo stadio Bernabeu di Madrid. Dopo aver conquistato la Coppa Italia e lo Scudetto, gli uomini di José Mourinho arrivano a giocarsi l’ultimo atto della 55esima edizione della Champions League.

Ci sono date, che per i ricordi che rievocano, restano incasellate nella memoria di chi le ha vissute in modo indelebile. E’ questo il caso per i tifosi neroazzurri che videro i propri beniamini conquistare quel tanto atteso e, fino ad ora mai replicato in Italia, Triplete.

L’ultimo avversario da superare, in finale, è l’ostico Bayern Monaco di Van Gaal.

Morinho fa affidamento ai più esperti: e schiera il pacchetto sudamericano per la difesa con Julio Cesar, Maicon, Lucio, Samuel e Chivu sulla fascia. Oltre all’esperienza di capitan Zanetti, Cambiasso e Sneijder sono il motore del centrocampo neroazzurro. In avanti il magnifico trio: Pandev, Eto’o e Milito.

I Bavaresi, dopo aver superato la Juventus e la Fiorentina agli ottavi, ebbero la meglio sullo United e conquistarono la finale dopo aver battuto il Lione.

I neroazzurri invece, conquistarono con fatica l’accesso agli ottavi dove però superarono il Chelsea con due prove maiuscole e il Cska Mosca ai quarti.

Il capolavoro dell’Inter fu la sera del 20 Aprile quando a San Siro cadde il Barcellona degli extraterrestri Messi, Xavi ed Iniesta. Al ritorno nonostante la sconfitta arrivò la qualificazione.

Dopo tanto equilibrio, al 35′ da un lancio lungo di Julio Cesar, l’Inter con tre passaggi segna il goal del vantaggio. Milito di testa fa sponda per Sneijder che imbecca in profondità l’argentino che freddissimo davanti a Butt sigla l’1-0.

Nella ripresa nonostante la reazione dei bavaresi, sono ancora i neroazzurri a trovare il goal. Al 70′ Eto’o con un’azione personale scappa via e pesca Milito che salta Van Buyten con una finta e in diagonale sigla la sua doppietta.

Il secondo goal manda in visibilio i tifosi neroazzurri di tutto il mondo e porta l’Inter alla conquista della coppa. I tedeschi non reagiscono e la sfida termina 2-0 in favore del biscione che sale sul tetto d’Europa per la terza volta nella sua storia.

La conquista della Coppa avviene a coronamento di una stagione fantastica che resterà negli annali del calcio italiano. In poco meno di due settimane Zanetti e compagni conquistarono tre trofei ed entrarono nella storia. Il 2010 fu l’anno magico per quello che fu probabilmente l’attaccante più forte della stagione: Diego Milito. Il “Principe” con 4 reti fu decisivo in tutte e tre le gare che consegnarono all’Inter prima la Coppa Italia contro la Roma, poi lo Scudetto contro il Siena e la Champions, appunto, contro il Bayern.

La vittoria della vecchia “Coppa dei Campioni” ha di fatto segnato un’epoca per l’Inter. Ad oggi i neroazzurri sono l’ultima squadra italiana ad aver alzato l’ambitissima Coppa dalle grandi orecchie.

Se da un lato il successo portò grande lustro per la società, dall’altro fu anche uno degli ultimi acuti di una squadra che da quel momento in poi ebbe molte difficoltà.

Dopo quelle stagioni infatti la squadra ha vissuto alcune stagioni altalenanti, salvo ritornare protagonista negli ultimi due-tre anni grazie al cambio della società affidata al gruppo Suning.

Con il cambio di proprietà e l’arrivo di Spalletti prima e di Conte poi, la squadra ha ottenuto la qualificazione alla Champions e quest’anno era in piena corsa per lo scudetto.

Per dare un’occhiata alla nostra rubrica, clicca qui

Vuoi rimanere sempre aggiornato sul fantacalcio? Iscriviti alla nostra Newsletter e alla nostra pagina Instagram.

Condividi l'articolo se ti è piaciuto!