Consigli Consigliati EX

ATTENTI AGLI EX! – 38ª Giornata

In questo articolo andremo a scoprire, come di consueto, i giocatori che nella prossima giornata affronteranno la loro ex squadra.

SIMEONE– A inizio anno rappresentava uno dei giocatori più appetibili in attacco, un vero obiettivo per l’asta. Giunti all’ultima giornata possiamo dire si sia trattato di un flop, con appena sei reti e tre assist. La stagione della viola ne ha risentito ma non può certo riversare le sue recriminazioni sul suo attaccante. Nell’ultima sfida dell’anno trova il Genoa con cui ha realizzato quattordici centri in tre stagioni fa. Una sfida da ex che potrebbe rendere meno amara la stagione.

DZEMAILI– Meno incisivo rispetto alle sue stagioni abituali, complice anche qualche acciacco di troppo. Il giocatore svizzero ha trascorso tre stagioni all’ombra del Vesuvio dove con ben diciotto reti in circa centodieci apparizioni si dimostrò un jolly di tutto rispetto, capace di dare un apporto sia in termini di prestazioni che di gol e assist.

IMMOBILE– Attualmente ha realizzato quattordici reti, numero non certo basso ma tutto sommato concentrato nella prima parte di stagione. Non segna da sette partite e la Lazio ne ha a suo modo pagato dazio. Questa giornata affronta il suo passato più splendente, il Torino. Due esperienze con uno score complessivo di ventotto reti e un titolo di capocannoniere. Entrambe non ha più molto da chiedere in termini di classifica. Ultima chiamata al gol per Ciro, I suoi fantallenatori ci sperano.

DE SILVESTRI– Nella stessa partita a maglie invertite troviamo un secondo ex. Per il difensore dei granata tre stagioni di buon livello a Roma, che gli permisero poi di attirare le attenzioni di altri club. Quest’anno ha disputato una stagione di tutto rispetto, così come tutto il reparto arretrato torinese. Sfumata la rincorsa europea questa ultima giornata serve solo ad ingrassare le statistiche dei reciproci giocatori. Si prevede una partita dall’alto tasso spettacolare.

VECINO– Nell’ultima giornata va in scena una partita che potremmo definire calcisticamente drammatica. Da una parte l’Inter che si ritrova a dover giocare con un occhio alle avversarie per difendere il piazzamento Champions, dall’altra l’Empoli che vuole rimanere attaccata con le unghie alla serie A. Per Vecino una sfida da ex, oggi simbolo della Garra Charrua nerazzurra e in passato una stagione discreta in Toscana che gli permise di approdare poi alla Fiorentina. Servirà anche il suo apporto in questo match delicato.

PETAGNA– Questa stagione ha saputo rivelarsi un inaspettato bomber che ha trascinato alla salvezza la Spal. Solitamente era famoso per essere un attaccante che segnava poco e facilitava le reti dei compagni di reparto.
Sedici reti in campionato parlano per lui, numeri da bomber di provincia vero. Nell’ultima partita dell’anno si ritrova nelle vesti di ex contro il Man, squadra nella quale ha militato a livello di settore giovanile e ha debuttato in serie A e anche il Champions League. Gli emiliani non hanno più molto da chiedere a questo match a differenza del Milan, Petagna cerca però l’ultima zampata.

Menzionati tra gli ex di questa giornata anche Quagliarella, ormai a un passo dal titolo di capocannoniere, e Gervinho, che affronterà la Roma.
Nel primo caso l’attaccante italiano sfiderà la Juve, squadra con cui ha vinto tre scudetti nel periodo Conte.
L’ivoriano invece difficilmente sarà della partita ma ritrova i giallorossi in cui ha disputato tre stagioni prima di tentare l’esperienza cinese.

Condividi l'articolo se ti è piaciuto!