Consigli Consigliati

LI RISCHIO O NO? – 32ª Giornata

Ben ritrovati all’appuntamento con il nostro “Li rischio o no”, dove daremo una risposta alle situazioni in bilico di questo weekend.

VERDI: Cominciamo la nostra rubrica con il centrocampista azzurro. Vista la difficile trasferta di Londra nella quale la squadra ha speso tante energie ed il ritorno che si giocherà giovedì, Ancelotti potrebbe far ruotare i suoi calciatori e dar spazio ad altri che fin qui hanno giocato di meno. Anche se Verdi è in ballottaggio con Zielinksi e leggermente sfavorito, contro il Chievo può fornire una grande prestazione anche a gara in corso, schieratelo senza dubbi.

KOUAME‘: Dopo l’ottima prestazione offerta in casa del Napoli, il Genoa sfiderà la Sampdoria in un derby che si preannuncia infuocato. Al San Paolo hanno ben giocato sia Lazovic che Kouamè con il secondo che si è destreggiato bene mostrando le sue qualità. Il giocatore non segna da tempo e il derby è sempre una partita impronosticabile, chissà che non possa ritrovare la via del gol proprio in questa occasione? schieratelo dal momento che comunque garantisce un buon voto.

LOCATELLI: Momento d’oro per il Sassuolo e per il suo centrocampista. Dopo il gol e l’assist nella partita contro il Chievo, l’ex centrocampista del Milan ha fornito una buona prova anche all’Olimpico contro la Lazio. In casa il giocatore ha sempre fatto bene riuscendo ad ottenere anche buoni voti, la gara contro il Parma non è irresistibile e potrebbe nascondere qualche bonus, dategli fiducia.

BIRSA: Diciamoci la verità, quando in estate avete acquistato il calciatore sloveno pensavate di aver preso un dispensatore di bonus, quando a Gennaio è passato al Cagliari lo avete tenuto pensando che potese esplodere ed invece, niente di tutto questo è successo. La stagione di Birsa, complice anche una serie di infortuni, sembra essere ormai destinata  a non decollare, contro il Torino dovrebbe partire dalla panchina e non è in condizione, evitatelo

SANTANDER: Dopo una prima fase di campionato giocata ad alti livelli e qualche gol segnato, la stagione del calciatore ha vissuto un momento negativo complice anche l’infortunio che lo ha tenuto fermo. Ora è quasi del tutto ristabilito ma non ha i novanta minuti nelle gambe e dovrebbe partire dalla panchina, non è al massimo e la Fiorentina non è un buon cliente, evitatelo e schierate altro.

Condividi l'articolo se ti è piaciuto!