Consigli Consigliati

LI RISCHIO O NO? – 29ª Giornata

Ben ritrovati all’appuntamento con il nostro “Li rischio o no”, dove daremo una risposta alle situazioni in bilico di questo weekend.

STEPINSKI: Cominciamo la nostra rubrica con l’attaccante del Chievo Verona. Venerdì sera contro il Cagliari la formazione veronese avrà una delle ultime possibilità di vincere per sperare ancora in una salvezza che sembra davvero un miraggio. L’attaccante polacco non segna da tempo, e sebbene sia in ballottagggio con Meggiorini, alla fine dovrebbe spuntarla. Il nostro consiglio è quello di schierarlo, serviranno anche i suoi gol per tentare l’impresa.

MANCINI: Non è stata sicuramente una settimana facile dal punto di vista emotivo per il difensore italiano che ha esordito con la maglia azzurra della nazionale maggiore. In ballottaggio con Masiello, il talentino dovrebbe avere la meglio e partire titolare, schieratelo, può darsi che l’aria di Coverciano abbia risvegliato l’indole da goleador del calciatore, che fin qui ha quasi sempre segnato in trasferta e la sfida in casa del Parma potrebbe essere una ghiotta occasione.

BALLOTTAGGI JUVE: Siamo di fronte ad una situazione spinosa ma non impossibile da risolvere. La squadra bianconera giocherà contro l’Empoli e molti giocatori sono in ballottaggio. Stiamo parlando dei vari Cancelo, Bonucci, Emre Can e Bernardeschi, tutti possibili titolari che però sono ancora in dubbio. Il nostro consiglio è di schierare tutti a prescindere, dato l’avversario ed il talento dei giocatori, facendo però attenzione a coprirsi per bene con un sostituo degno per evitare di giocare in dieci.

BESSA: Il giocatore capace di inserirsi e trovare anche qualche bonus in avanti di inizio campionato pare ormai essere un lontano ricordo. Sembrava che, dopo quel gol alla Juve, la stagione del centrocampista potesse svoltare ed invece non è stato così. Con l’arrivo di Prandelli, Bessa ha perso il posto da titolare ai danni di Rolon ed ora sembra relegato in panchina. Il nostro consiglio è di evitarlo, anche se dovesse giocare, data la sua forma fisica non ottimale, rischierebbe un’insufficienza.

MEITE’: Identico discorso potrebbe interessare il centrocampista del Torino. Dopo una prima parte di stagione molto esaltante con due gol realizzati e diverse prestazioni di buon livello, il calciatore ha smaltito questa brillantezza e spesso è finito in panchina senza subentrare. Il nostro consiglio anche qui è di evitare di schierare Meitè e di preferire altro, considerando anche le insidie che la partita contro la Fiorentina potrebbe nascondere.

Condividi l'articolo se ti è piaciuto!