Pagellone MDF Rubriche

IL PAGELLONE DI MDF – 28a Giornata

Eccoci al nostro appuntamento del lunedì col pagellone di MDF, con il meglio e il peggio dell’ultimo turno di campionato

VOTO 10 – ALL’INTER CHE SI PRENDE MILANO E IL 3° POSTO

Prova di carattere, con la partita risolta grazie alla mossa tattica di un Vecino trequartistae di una solidità difensiva che rende nullo Piatek. Prestazione che fa ben sperare, anche se per il futuro bisognerà dare più continuità. Intanto l’Inter si gode questa sosta al terzo posto.

VOTO 9 – ALL’UNICA ANTI-JUVE CHE CI HA CONSEGNATO QUESTO CAMPIONATO

Sarà il destino o qualche curioso caso, ma è il Genoa l’unica imbattuta contro la Juventus di questa stagione. Vittoria meritata, con grinta e caparbietà, sfruttando un calo fisico dei bianconeri dopo la remuntada di martedì e l’assenza di CR7. La salvezza adesso è veramente a un passo.

VOTO 8 – ALLA LAZIO CHE PASSEGGIA SUL VELLUTO

Basta un tempo ai biancocelesti, trascinati dalla doppietta di Luis Alberto, contro un Parma che non scende nemmeno in campo. Ora complici i KO di Roma e Milan la classifica si è accorciata, anche se rimane una rincorsa difficile. Al rientro dalla sosta, Inter-Lazio sarà un bel banco di prova per tutti.

VOTO 7 – ALLA SPAL, BESTIA NERA DELLA ROMA

Grandissima prestazione degli uomini di Semplici che tatticamente e tecnicamente riportano alla luce tutti i difetti della Roma. Vittoria meritata e ottenuta grazie ad un ottimo lavoro sugli esterni del duo Fares-Lazzari, oltre ad un Petagna glaciale dal dischetto. Ottima risposta dopo il KO di Milano.

VOTO 6 – AL CAGLIARI CHE SCATTA VERSO LA SALVEZZA

Vittoria sulla Fiorentina netta, sofferta nel finale col gol di Chiesa ma alla fine meritata per quello che si è visto. Peccato però che le partite si giochino anche lontano dalla Sardegna, dove lì il rendimento è da retrocessione, bisognerà in futuro migliorare questo aspetto. Cogliamo anche l’occasione per stringerci al fianco della famiglia del tifoso cagliaritano venuto a mancare durante la partita.

VOTO 5 – AL PRIMO STOP DELLA JUVE

Niente allarmi tranquilli, dopo le energie perse con l’Atletico era più che prevedibile un calo simile. Ovvio fa notizia perché la Juve non perde mai, ma alla fine il campionato è più che saldo, dunque un attimo di relax ci sta.

VOTO 4 – AL MILAN BATTUTO, FERITO MA ALLA FINE ANCORA VIVO

Il derby ristabilisce le gerarchie, con l’Inter più forte e meritevole del terzo posto. Il Milan fallisce l’esame di maturità, ma una sconfitta così può insegnare molto a una squadra giovane come i rossoneri, che rimangono al 4° posto meritatamente. Questo inciampo non deve cancellare l’ottimo lavoro svolto da Gattuso e dai suoi ragazzi fino ad ora.

VOTO 3 – ALL’ENNESIMA OCCASIONE PERSA DALLA DEA

Vedere la Roma che rallenta davanti e non approfittarne con un Chievo già condannato alla B testimonia ancora una volta alcuni piccoli limiti da superare. Prestazione in crescendo nella ripresa, ma il primo tempo è da dimenticare. Ora la Coppa Italia sembra essere la strada più “comoda” per l’Europa.

VOTO 2 – ALLA ROMA CHE TORNA SULLA TERRA

La vittoria con l’Empoli aveva già dimostrato che le amnesie non erano tutte passate e la partita con la Spal riporta alla luce i soliti problemi difensivi e caratteriali. Ranieri avrà poco tempo per rimediare, ma questa sosta arriva nel momento migliore per riorganizzare bene le idee.

VOTO 1 – AL PARMA IN GITA ALL’OLIMPICO

Prendere quattro gol in un tempo è una cosa al limite del ridicolo in Serie A. Squadra spenta e svogliata, arrivata rassegnata all’Olimpico e vuota di ambizioni. Ora attenzione, perché la terz’ultima dista solo 9 lunghezze e il calendario non è clemente.

VOTO 0 – ALLA PAGLIACCIATA DI KESSIE E BIGLIA

Bruttissima scena, che sicuramente avrà delle conseguenze per i due incriminati. Non facciamo la morale per non essere retorici, fanno bene la società e Gattuso a essere furibondi e a mandarli a scusarsi davanti alle telecamere. Scelta che ha parzialmente alleviato la situazione, ma di certo non cancella quello che è successo

Condividi l'articolo se ti è piaciuto!